Larry’s e poi il black-out

“Spettatori in quantità, io to suoru, to nonna to zia e to mà” così recitava un indimenticabile brano di Alamia & Sperandeo. Si perchè la combinazione tra il freddo anomalo e le festività natalizie fa sì che a Menfi siano veramente pochi gli spettatori presenti per assistere al match tra i padroni di casa del Real Menfi e il Palermo Calcio Popolare. Anche sul terreno di gioco sin dall’inizio si fa una certa difficoltà a spezzare il fiato e le occasioni tardano ad arrivare. Come sempre succede in questi casi per sbloccare il risultato serve un episodio, in questo caso un evidente rigore assegnato ai verderosanero per atterramento di D’Amico e trasformato dal capitano Petrolà. Finisce quindi con il Genio in vantaggio la prima frazione di gioco. A bocce ferme la necessità dei sostenitori del Genio, giunti dal capoluogo per sostenere la squadra che a loro appartiene, è quella di “quariarisi” ma la zona limitrofa al campo non offre molte scelte se non un “multistore” in cui il miraggio assume le sembianze di una bottiglia di “Larry’s” una crema di wishey di dubbia provenienza e dal sapore ancora più mistero! Ma torniamo al rettangolo di gioco. La ripresa, così come il primo tempo, non offre grandi spunti ed è ancora un calcio da fermo a regalare un’ emozione. Punizione all’altezza della bandierina del calcio d’angolo e alla battuta si presenta il solito Petrolà che, con un tiro a giro insacca nell’ angolo opposto direttamente dal punto di battuta! Proprio così, il raddoppio degli uomini di mister Troia è perla di rara bellezza e lascia tutti di stucco! Tutto sembra andare per il meglio per gli ospiti, ma arriva il blackout. Pochi minuti dopo il raddoppio il Real Menfi riesce ad accorciare le distanze. Pochi giri di lancette e il portiere del Genio, D’antoni, lascia in 10 i compagni dopo aver salvato in un paio di occasioni il risultato: rigore per i padroni di casa e risultato che torna in parità quando mancano poco più di 10 minuti dal termine. Da lì al novantesimo la partita non ha più sussulti e si chiude quindi sul risultato di 2-2. In attesa del derby della prossima settimana contro il Resuttana San Lorenzo, al campo del cantiere, alla truppa verderosanero resta l’amaro in bocca per i punti lasciati sul gelido campo di Menfi oltre a quel saporaccio di Larry’s che mai scorderanno!

Contro il calcio moderno
Il calcio è della gente