Mari e monti

Torna da Mazara del Vallo con i tre punti in tasca e un consolidato secondo posto in classifica il Palermo Calcio Popolare. Giornata festiva, quella dell’ otto dicembre, che vede però il Genio impegnato su più fronti. Sveglia presto, un caffè ed è già tempo di portare i giovanissimi U15 al campo sportivo di Monreale dove ad attenderli c’è una delle formazioni più quotate per la vittoria finale di questo campionato: il C.U.S. Palermo. La squadra di “casa” in effetti non tradisce le attese e dimostra in campo il proprio valore. L’opposizione dei ragazzi del Palermo Calcio Popolare Calciando in Rete è fatta di tanto cuore che li porta a non arrendersi mai, anche quando il risultato si fa pesante. Il tabellino finale dirà 5 a 0, ma l’orgoglio messo in campo dall’undici di mister Enea continua a fare ben sperare per il prosieguo del campionato. Pronti, via, si riparte! Ci sono da affrontare 100 km in direzione sud per raggiungere Mazara del Vallo dove alle 15.00 il Genio scende in campo contro la Mazarese. La giornata di festa fa sì che non siano molti sostenitori a partire al seguito della squadra, ma per chi anche oggi, ha deciso di farlo lo spirito é sempre alto e il modus operandi è sempre lo stesso: si parte e si parte tutti insieme! Dopo il pranzo, fugace per gli atleti, decisamente più abbondante per i sostenitori, è tempo di raggiungere il bellissimo impianto che ospiterà la partita. Sul campo la partita inizia a ritmi piuttosto bassi e le squadre provano a punzecchiarsi senza mai riuscire ad incidere. Vuoi per la bravura degli estremi difensori o per l’imprecisione degli attaccanti, il primo tempo termina a reti bianche. Nella ripresa il Genio torna sul terreno di gioco deciso a fare sua la gara e basta spingere sull’acceleratore per trovarsi avanti di 2 reti nel giro di 15 minuti. Al 15imo il subentrato Pizzoli semina il panico tra gli avversari grazie ad un’azione personale che lo porta a tu per tu con il portiere di casa, un ultimo dribbling vincente e la palla viene depositata in rete! I ragazzi in verderosanero continuano a pressare alla ricerca del raddoppio e devono ringraziare gli interventi del portiere D’Antoni che li tiene in partita, permettendo di raddoppiare qualche minuto dopo. Siamo al minuto 30 quando ancora Paolo Pizzoli in collaborazione con Capitan Petrolà confeziona una splendida azione che porta Cernigliaro ad inserirsi in area ed a realizzare il definitivo 2-0. Adesso è veramente un giorno di festa per il Genio che torna a casa consapevole di aver mantenuto il secondo posto in classifica che per una neo promossa è sicuramente un bel viatico per il prosieguo della stagione! Che si vinca, come nel caso della prima squadra, o che si perda, come accaduto ai giovanissimi, lo spirito del Genio è sempre quello di dimostrare che un altro calcio, dal basso, di sacrifici, di unione di intenti, di condivisione e di partecipazione, è possibile!

Amunì Genio… Il calcio è della gente!

Contro il Calcio Moderno