“Calzette gialloblù”

“Non ne possiamo più… calzette gialloblù, contro il calcio moderno contro la Pay TV”: questo il primo coro intonato dalla gente del Genio nel match vinto per 3a0 contro il San Giorgio Piana. Un coro figlio di quella goliardica spensieratezza caratteristica principale del progetto Palermo Calcio Popolare. Calzettoni gialloblù indossati dai giocatori popolari per via della concomitante ed identica cromaticita’ con gli ospiti. Perché gialloblu? Semplice: in primis perchè siamo Popolari, poi in realtà non c’è un motivo specifico, se non quello che il nostro fornitore aveva in magazzino solo questi disponibili. Cose appunto “Popolari”.
Archiviando la parentesi “outift da gara”, c’è da sottolineare la bella e convincente prestazione dell’undici di Mister Troia. Una partita con il pallino del gioco sempre in mano ai ragazzi verderosanero, quest’oggi in maglia bianca, che hanno concesso una sola palla gol, sull’uno a zero, agli avversari. La rete dell’uno a zero appunto arriva al minuto 7 e porta il marchio di Ezio Petrola’, alla prima da titolare in stagione. Una rete di astuzia ed esperienza, doti eccelse del numero dieci palermitano. Con il vantaggio in tasca e dopo il miracolo di D’Antoni che sventa in angolo un tiro di Barrale, il Palermo Calcio Popolare gestisce con grande tranquillità la prima frazione che si chiude con lo score di 1-0.

Al rientro dagli spogliatoi Mister Troia non modifica lo scacchiere in campo, ma il potenziale in panchina si rivela ancora una volta fondamentale. Sono infatti i neoentrati Balistreri e Bracia a confezionare le reti che chiudono il match. Dapprima è Bracia al 75′ a gonfiare la rete alle spalle di Cuccia sfruttando al meglio un perfetto assist di Balistreri. A due minuti dal novantesimo è lo stesso Balistreri a procurarsi il rigore e realizzare il gol del definitivo 3-0. Al triplice fischio i ragazzi con addosso l’effige del Genio di Palermo si raccolgono in un abbraccio collettivo sotto la propria gente, anche oggi protagonista di un sostegno continuo. Prima di lasciare il terreno da gioco la banda di Mister Troia va ad applaudire anche gli Ultras Curva West del San Giorgio Piana, a testimonianza della grande considerazione rivolta ai tifosi dal progetto Palermo Calcio Popolare. L’attaccamento all’identità arbëreshe di staff e supporters sono tra le belle storie del calcio della nostra provincia. Da segnalare gli applausi finali di tutto il catino dell’Acquasanta quando, prima di lasciare il settore ospite, i trenta ragazzi giunti da Piana degli Albanesi innalzano il coro “Palermo Palermo”.

Palermo Calcio Popolare adesso atteso dalla trasferta più lunga della stagione. La compagine che appartiene alla propria gente sarà ospite del Città di San Vito Lo Capo, domenica 25 novembre con calcio d’inizio alle ore 15.00.

Amunì Genio…il calcio è della gente!

Contro il Calcio Moderno