Don’t take me home

Per una squadra ad azionarato popolare, avere raggiunto nella migliore posizione in griglia i play-off promozione, è un grandissimo traguardo. Ad inizio stagione non c’erano obiettivi minini, nè tantomeno richieste di vittorie ad ogni costo: il nostro progetto, contro il calcio moderno, prevede impegno e sudore per la maglia in verdeRosanero sotto l’egida del Genio. Nulla di più.
Con queste premesse i nostri guerrieri, condotti da Mister Troia, ci hanno regalato qualcosa di inimmaginabile: poter giocare la semifinale play-off tra le mura amiche del campo sportivo del Cantiere Navale.
C’è un però, ad oggi non conosciamo nè date nè avversario. Se è pur vero che da seconda classificata ci toccherebbe giocare contro la quinta, ovvero con il Resuttana San Lorenzo, entra in gioco un tortuoso regolamento riguardante la Coppa di Seconda Categoria. Non stiamo qui ad elencare dettagli, postille e norme di tale regolamento, ma le poche righe che interessano l’avvio degli spareggi del nostro girone potrebbero farci incontrare la Vis Solunto: il tutto dipende dal percorso di Coppa, giunto alla semifinale, del Real Trabia.

Però, c’è ancora da raccontare l’ultima giornata della regular season. Il più classico dei testa coda pieno di motivazioni per entrambe le compagini: il Palermo Calcio Popolare alla ricerca del punto per assicurarsi il secondo posto e lo Sporting Cefalù costretto a vincere per sperare in una difficile permanenza in Seconda. Il campo ha decretato un 3-0 per il Genio e la conseguente retrocessione dei cefaludesi.
Un match archiviato nella prima frazione. La rete del vantaggio arriva dopo due minuti e porta la firma di Paolo Pizzoli, con un perfetto assist di Balistreri. E’ sempre un passaggio di Balistreri ad innescare il raddoppio ad opera di Agostino Cottone. Il difensore centrale e capitano verderosanero, con un potente colpo di testa, trova il quarto gol personale in stagione. C’è tempo anche per la rete di un ritrovato Bubacarr poco prima del termine della frazione. Nell’occasione del 3-0 si infortuna il portiere ospite Di Marco. Per il giovanissimo guardiapali dello Sporting Cefalù è necessario la sostituzione, ma la compagine biancazzurra è sprovvista di un secondo portiere, cosi indossa i guantoni il vicecapitano, fino ad allora attaccante, Luca Caccamo. Da segnalare un bellissimo intervento di Caccamo su Siino prima della chiusura del tempo.

Il secondo tempo è pura accademia per il Palermo Calcio Popolare, che controlla i tentativi di reazione ospite, cosi salgono in cattedra i soliti, rumorosi e belli Sostenitori di casa. Il nuovo coro “Forza Genio Ale’…Forza Genio Ale’…Forza verderosane’  /  Voglio Vincere..E cantar per te…Forza…Forza Genio Ale'” sulle note di Achy Breaky Heart di Billy Ray Cyrus rimbomba fortissimo a più riprese nell’impianto dell’Acquasanta. Per i calciofili british il coro in questione è divenuto famoso grazie ai fans del Newcaste: “Don’t take me home….” è un vero e proprio inno a quel calcio romantico fatto di passione per il pallone e per l’immancabile birra.
Ed è sempre dai gradoni di casa che viene esposto lo striscione: “Il Genio hai onorato ad ogni costo: Ciccio Trapani tipo tosto!”. Una dedica ad uno dei giocatori simbolo del progetto popolare che riesce sempre a lottare su ogni pallone, con anima e cuore, in qualsiasi ruolo interpellato. Un vero e proprio gurriero al servizio del Genio!.
Al triplice fischio finale, dopo l’ovazione di tutta la squadra davanti la tribuna, sono ancora i tifosi del Genio i veri protagonisti.
La goliardia prende il sopravvento, saranno le temperature che anticipano l’estate o la birra a fiumi, ma quel coro nostalgico dal sapore british diventa un tormentone per cinque ininterrotti minuti, fino a che il torpedone verderosanero invade lo spogliatoio di casa trascinando anche i ragazzi nel pieno spirito popolare.

Adesso è tempo di play-off, ma come raccontato in precedenza, ad oggi non si conoscono date ed avversario della semifinale.

In conclusione invitiamo i nostri sostenitori o semplici curiosi del Palermo Calcio Popolare a partecipare al forum organizzato da ComPa che si terrà al Parco della Salute venerdi 27 aprile alle ore 17.30. Un dibattito, a cui siamo stati invitati, che sembra ritagliato su misura per il nostro progetto: “Sport Popolare e di base nello spazio pubblico”. Saremo presenti con idee e proposte nel pieno spirito dell’idea di calcio portata avanti dal Genio. Contro il Calcio Moderno!

Amunì Genio…il calcio è della gente!