Orgoglio Palermitano

Il Palermo Calcio Popolare espugna il Franco Lo Monaco di Mondello battendo 1 a 0 il Resuttana San Lorenzo. A decidere la stracittadina della penultima giornata è un’acrobazia di Ciccio Trapani al 28′ della prima frazione.
Nel titolo di copertina é riportato un sibillino “Orgoglio Palermitano”. Proprio quell’Orgoglio Palermitano, dal nostro progetto ostentato, riconosciuto sabato scorso
tra i gradoni del campo di Via Palinuro dai tifosi di casa; ad inizio secondo tempo, infatti, hanno esposto uno striscione che così recitava: -Genio e San Lorenzo Orgoglio Palermitano- . Ringraziamo la tifoseria del Resuttana San Lorenzo per l’attestato di stima al nostro progetto sottolineato anche con un lungo ed accorato applauso durante l’esposizione.
Il derby d’alta classifica della seconda categoria è stato poco spettacolare per numero di occasioni da gol, ma di altra serie sugli spalti. I tifosi, di entrambe le fazioni, sono arrivati alla spicciolata, subito dopo il termine del match dell’amato Palermo. Si conteranno circa una quarantina di Sostenitori in verderosanero che, con cori incessanti e battimano, hanno trascinato i ragazzi alla vittoria.
Durante la settimana che ha preceduto il match, la gente del Genio ha voluto ribadire, ancora una volta, il proprio concetto di calcio: all’allenamento del giovedì è stato esposto uno striscione con scritto “Il vostro sudore… A noi basta”. Impegno e sudore sono, e continuano ad essere, l’unica pretesa dei tifosi proprietari del Palermo Calcio Popolare.
La gara invece ha vissuto agonismo e grandissimo fair play. Il verdetto finale del campo è senza dubbio figlio della consapevolezza dei mezzi dei ragazzi di Mister Troia. Novanta minuti perfetti con una netta supremazia sul possesso palla. Poche le palle gol, si conteranno sulle dita di una mano, ma praticamente inoperoso il portiere ospite D’Antoni. Il vantaggio della compagine del Genio è preceduto da una clamorosa palla gol fallita da Trapani che, ad un metro dalla porta, si vede respingere la conclusione a botta sicura. Poco prima della mezz’ora, la rete che decreta lo score finale: una stupenda rovesciata del numero dieci in maglia verde, su cross di Pizzoli, paragonata da qualche portale di calcio dilettantistico a quella più famosa e recente di Cristiano Ronaldo. A noi poco importa quale sia la più bella, senza dubbio quella di Ciccio Trapani manda in estasi Il settore ospiti regalando, tirando le somme, i tre punti al Genio. La ripresa vive di pochi sussulti. C’è da segnalare un’altra occasione per Trapani ed un gol annullato, giustamente, a Catania. Al triplice fischio la corsa dei ragazzi popolari verso la propria gente è carica di emozione e gioia. Da brividi il saluto di entrambe le formazioni alle due tifoserie, nel nome della nostra magica città. Ma quell’Orgoglio di cui parlavamo ad inizio articolo trasuda anche nella diapositiva più bella di giornata: la foto del nostro Gabriele Tuzzolino birra in mano, a fine gara, arrampicato proprio davanti il settore dedicato agli ospiti. Birra e Sudore: valori a cui il progetto Palermo Calcio Popolare è indissolubilmente legato.
Il successo in casa del Resuttana permette all’undici di Mister Troia di consolidare il secondo posto in classifica: basterà un punto nell’ultima gara casalinga per assicurarsi la migliore postazione in griglia play-off.
Nel turno che chiude la regular season ospiteremo il fanalino di coda dello Sporting Cefalù, alla ricerca della vittoria che potrebbe alimentare l’unica speranza di permanenza in Seconda Categoria. Appuntamento fissato, quasi sicuramente, per Domenica 22 Aprile alle ore 16.30, naturalmente al campo dei Cantieri Navali.

Amuni Genio…il calcio è della gente!

Against Modern Football