Amaro Finale

Al cospetto del nome dei nostri avversari e facendo una rapida disamina del match, non potevamo che trovare titolo più azzeccato. Al Palermo Calcio Popolare non è bastato nè il doppio vantaggio all’intervallo, tantomeno il gol dell’illusorio 3-2 a cinque minuti dal termine: il Finale, credendoci fino all’ultimo, ha raggiunto il meritato pareggio proprio allo scadere.

Prima però, vogliamo raccontare un’altra storia. Una storia dei nostri giorni, uno Continua a leggere

Borghetti e Goliardia!

La trasferta più lunga ed impervia della storia, seppur breve, del Palermo Calcio Popolare si è magicamente trasformata in una giornata che resterà a lungo impressa nella memoria. Non è mancato proprio nulla: goliardia, buon cibo, vino, Borghetti, sostegno per novanta minuti e vittoria finale.
Vogliamo raccontarla tutta sin dall’inizio, ma proprio come ogni copione perfetto non si Continua a leggere

Derby al fair-play!

Continua a vincere il Palermo Calcio Popolare che, sconfiggendo la Colomba Bianca per 2-0, centra la sesta vittoria consecutiva in campionato. Una gara che, alla vigilia, nascondeva diverse insidie sia per le sfaccettature imprevedibili di qualsiasi stracittadina, ma anche per le tante assenze tra i verderosanero.

Nei primi quarantacinque minuti i ragazzi di Mister Troia si rendono pericolosi in diverse Continua a leggere

Cosa è cambiato?

Alla vigilia della prima stracittadina per la compagine del Genio, ci siamo posti una domanda: cosa è cambiato? Cosa è cambiato nel calcio palermitano in 365 giorni? E’ passato, infatti, quasi un anno dal nostro primo derby, all’epoca contro la Panormus. In quell’occasione abbiamo esaminato il momento calcistico della nostra città: una situazione quasi drammatica ed un declino inarrestabile. Al giorno d’oggi un dato è Continua a leggere

I muscoli del Capitano

“Guarda i muscoli del capitano, tutti di plastica e di metano. Guardalo nella notte che viene, quanto sangue nelle vene. Il capitano non tiene mai paura…” comincia così la bellissima ballata del maestro De Gregori che omaggia il ruolo del capitano, in quel caso di un coraggioso comandante di un vascello, narrando della responsabilità che l’incarico gli impone. Quello del Palermo Calcio Popolare porta il nome di Ezio Petrolà, non avrebbe Continua a leggere